Matera verso la costituzione di una Comunità Energetica

31/07/2023

Continua il percorso avviato dall’Amministrazione comunale di Matera -che punta sullo sviluppo sostenibile- verso la costituzione di una Comunità energetica rinnovabile (Cer) comunale. È quanto ribadito nei primi due appuntamenti estivi sul tema, promossi dal Comune e svoltisi presso la Casa delle tecnologie emergenti e la Camera di commercio di Basilicata, con il sostegno di “Green Wolf” e “Bio3Basilicata” (raggruppamento selezionato come facilitatore mediante Avviso pubblico proprio a tale scopo). “Due momenti importanti di confronto pubblico,-si spiega in una nota- rivolto ai cittadini, le associazioni datoriali, le imprese e gli enti locali, per approfondire i vantaggi e le opportunità economiche, sociali e ambientali, che si possono innescare in un territorio aderendo a una Cer. In un territorio insignito dell’eccezionale riconoscimento di patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. Durante gli incontri, dopo i saluti istituzionali dell’assessore regionale all’Energia e Ambiente, Cosimo Latronico, sono intervenuti l’assessore ai Lavori pubblici e Innovazione, Angelo Cotugno, il professor Marco Raugi dell’università di Pisa; Eleonora Egalini e Giancarlo Salamone dell’Unità di promozione e assistenza alla Pubblica amministrazione del Gse e Stefano Bonino, presidente di Green Wolf. Tanti gli argomenti affrontati: il ruolo degli enti locali nella valorizzazione delle fonti energetiche rinnovabili e nella promozione della Cer; i benefici dell’energia condivisa come il risparmio e la riduzione dei costi, per favorire la lotta alla povertà energetica a sostegno delle famiglie in difficoltà; la riduzione del carbon footprint; le opportunità di risparmio per gli aderenti alla Cer derivanti dalle tariffe incentivate dal Gse per l’energia condivisa e rimessa in rete. Importantissimo, infine, l’aspetto di rilancio della partecipazione collettiva alle iniziative della comunità, che stanno alla base della Cer, soggetto giuridico che non nasce con scopo di lucro, ma per generare benefici ambientali, sociali ed economici per tutto il territorio in cui si innesta. Cittadini, imprenditori, associazioni datoriali ed enti del Terzo settore possono contribuire alla costituzione di una Comunità energetica rinnovabile, dando vita ad un nuovo modello di produzione e consumo dell’energia da fonti rinnovabili, fondato sulla condivisione tra consumatori e produttori. Si apre una fase di consultazione pubblica che si concluderà a fine settembre, utile a verificare l’interesse degli utenti e a dimensionare la capacità produttiva e il fabbisogno energetico del territorio materano interessato dall’iniziativa. Tutti i cittadini interessati a tenersi aggiornati sul sito del Comune di Matera https://www.comune.matera.it/ , dove verranno puntualmente pubblicati gli avanzamenti delle attività per la costituzione della Cer. Per partecipare al progetto Cer, basterà compilare il questionario di pre-adesione all’indirizzo: https://www.comunedimatera-consultazionecer.it/ . È previsto anche un help desk di assistenza nella compilazione del questionario e per richiesta informazioni al numero verde: 800 590776. Chi volesse approfondire il tema della Comunità energetica rinnovabile, avere indicazioni sulla Cabina primaria di riferimento, verificare la possibilità di integrare nella Cer comunale i propri impianti già installati, comunicare i propri dati di consumo e fabbisogno energetico domestico, commerciale o industriale, può contattare il numero verde.”


in